La casa stregata che affascina tutta Bologna
La casa stregata che affascina tutta Bologna
29.11.2020 | Sursă: notizie.it
368877

Streghe, fantasmi e stragi familiari: ma qual è la verità sulla villa abbandonata di Casalecchio che da anni crea spavento in chiunque si avvicini?

Avete presente le classiche case abbandonate, buie e che cadono a pezzi? Quelle abitazioni che danno i brividi solo a guardarle, figuriamoci ad entrare? Insomma, per farvi capire meglio: le case in mezzo al bosco in cui nei film horror un gruppo di studenti va a rifugiarsi o a trascorrere il weekend (ma perchè mai?).

Ecco, la villa situata a Casalecchio, paese attaccato a Bologna, è esattamente così. L’unica differenza rispetto agli esempi più tradizionali è che questa villa non è isolata, ma a strettissimo contatto con strade trafficate, supermercati sempre pieni di gente e condomini residenziali nuovi di zecca. Tutti la conoscono e, ognuno a proprio modo, subisce il fascino che emana. E la teme. Leggende e racconti si sprecano su questa villa ma ciò non fa altro che attirare sempre di più la curiosità su di essa.

Streghe e fantasmi

Alcuni dicono sia abitata da una (loro ci sono sempre) strega malvagia sempre nascosta al suo interno, altri che sia la dimora di fantasmi (non potevano mancare), altri ancora che fu il luogo di una tragedia familiare. Per ragioni sconosciute, il padre prima uccise moglie e figlia e poi si tolse la vita.

Fino a circa dieci anni fa la casa, della quale gli appassionati di Tesori Abbandonati (Tutte le loro foto vengono pubblicate nella relativa pagina Facebook https://www.facebook.com/tesoriabbandonati/) hanno raccolto prezioso materiale fotografico, era “frequentata” da ragazzi che andavano a bere o da studenti che davano prova del loro coraggio sfidandosi a chi vi si addentrava più a fondo, salendo su per le scale. Poi il vicinato si stufò di tutti quei schiamazzi e la villa fu definitivamente chiusa.

Ma per scaramanzia, ancora oggi, chiunque passa davanti a quella casa spettrale si gira dall’altra parte!

In realtà, purtroppo, c’è meno misticismo di quanto si dica. Stando a quanto riportato dal sito bologna.repubblica.it, la casa risulta disabitata dagli anni ’90 e gli attuali proprietari si sono sempre rifiutati di viverci, affittarla o venderla. Tutto qua. Anche se viene spontaneo chiedersi: perchè? Per quale motivo tenersi una casa rovinata e abbandonata da anni? Forse perchè ancora oggi, ogni notte, si sentono urla strazianti provenire dall’interno della casa. E nessuno vorrebbe essere maledetto… A testimoniare la storia della villa sono stati gli urbexer, ovvero i cacciatori di luoghi abbandonati. Gli urbexer sono riusciti ad entrare nella villa e a fotografarla, postando tutte le immagini in “Tesori abbandonati” sulla loro la pagina Facebook.