Allarme del Ministero: “Non usate l’alluminio per avvolgere
Allarme del Ministero: “Non usate l’alluminio per avvolgere
29.11.2020 | Sursă: notizie.it
363006

Il Ministero della Salute ha lanciato un allarme: "Non usate l'alluminio per avvolgere il cibo dei bambini". Il motivo è serio.

Avvolgere i cibi dei bambini con la carta di alluminio può comportare gravi rischi alla salute: l’allarme è stato lanciato dal Ministero. Secondo gli esperti, infatti, le vaschette e i fogli di alluminio migrando potrebbero portane gli alimenti “a un superamento della dose massima stabilita“. Questo significa, in altre parole, l’esposizione dei più piccoli a seri rischi di salute.

Ministero della Salute: allarme alluminio

Il Comitato di sicurezza alimentare ha diffuso una nota sul sito del Ministero della Salute nella quale invita a non incartare i cibi dei bambini con l’alluminio. Infatti, questo particolare tipo di vaschetta o di fogli di carta favorisce la migrazione della sostanza sui cibi e può portare al superamento delle soglie massime stabilite. Ciò significa che per le donne incinta e per i più piccoli il rischio riguarda la salute.

L’allarme era già stato discusso nel 2017 nel parere “Esposizione del consumatore all’alluminio derivante dal contatto alimentare”. La dose settimanale di alluminio tollerabile per un bambino di 20 kg è di 20 mg, mentre per un adulto di 70 kg sale a 70 mg.

Il Comitato auspica l’elaborazione “di un piano di monitoraggio relativo alla presenza e rilascio di alluminio dai materiali a contatto”. Inoltre è necessario predisporre “idonee modalità di informazione del rischio rivolte ai cittadini e alle imprese”. Tutto questo potrebbe confluire in un “piano nazionale” che faccia attenzione al “rischio di patologie anche attraverso uno studio osservazionale caso-controllo”.

Raccomandazioni

Il Ministero invita tutte le famiglie a leggere bene le etichette degli alimenti ed evitare di esporre i cibi a contatto con materiali non idonei.

Conservare sempre i prodotti freschi in frigorifero o eventualmente nel congelatore.